arc de triomphe parigi storia

Storia e Architettura dell'Arco di Trionfo

Quando ci si trova in visita Parigi, un tour all'Arco di Trionfo è una tappa obbligata se si vuole conoscere davvero l'anima di Parigi, una delle più belle opere architettoniche del mondo e uno dei monumenti più visitati della Francia. Napoleone I volle fare di Parigi una delle città più belle del mondo e a questo proposito, nel 1806, commissionò la progettazione e la costruzione dell'arco di trionfo. L'incarico fu affidato all'architetto Jean Chalgrin, che concepì il progetto ispirandosi allo stile neoclassico dell'architettura romana antica. Il progetto e le idee architettoniche subirono diverse modifiche nel corso dei due decenni successivi. Infine, nel 1836, durante il regno di Louis-Philippe, l'architetto Guillaume-Abel Blouet assicurò il completamento dell'Arco di Trionfo, che rimase il più alto arco del mondo per i successivi 100 anni.

L'Arco di Trionfo in breve

storia arco di trionfo

Ubicazione: Place Charles-de-Gaulle, 75008, Paris, France. Indicazioni stradali.

Anno di completamento: 1836

Progettato da: Jean Chalgrin

altezza: 49 metri

Larghezza: 45 metri

Numero di visitatori ogni anno: 1,5 millioni. Pianifica la tua visita all'Arco di Trionfo.

Clicca qui per leggere fatti interessanti sull'Arco di Trionfo >

Storia dell'Arco di Trionfo

L'arco di trionfo è situato sulla riva destra della Senna ed è uno dei simboli più rappresentativi della storia di Francia, uno dei monumenti più popolari in Europa e uno dei più visitati al mondoò L'Arco di Trionfo è l'attrazione centrale dell'Axe Historique, la famosa serie di monumenti distribuiti sull'itinerario che va dal Louvre a La Grande Arche de la Defense. Originariamente commissionato da Napoleone I, il famoso arco fu completato durante il regno di Louis-Philippe, che dedicò il monumento agli eserciti della rivoluzione e dell'Impero. Per più di 100 anni ha mantenuto il record di arco più alto al mondo.

Nel 1921, ispirata al Milite Ignoto dell'Abbazia di Westminster nel Regno Unito, una tomba con lo stesso itnento fu posta sotto l'arco dopo la fine della Prima Guerra Mondiale. La Fiamma Eterna viene riaccesa ogni giorno alle 18.30, una tradizione che si perpetua ogni giorno ormai da 100 anni.

Il monumento è sopravvissuto a guerre mondiali, rivoluzioni e al processo di urbanizzazione, per arrivare intatto ai giorni nostri ed è indubbiamente una delle cose da vedere a Parigi. L'arco è stato testimone di eventi storici come le marce degli eserciti francesi, le marce degli eserciti tedeschi, ha visto la fine della seconda guerra mondiale quando l'esercito francese e i suoi alleati hanno festeggiato la fine delle ostilità internazionali. La storia dell'Arco di Trionfo è l'elemento che accomuna le fasi dell'evoluzione di Parigi e della Francia in uno stato repubblicano moderno.

L'architettura dell'Arc de Triomphe Parigi

Concepito dall'architetto Jean Chalgrin e ispirato all'Arco romano di Tito, l'Arco di Trionfo di Parigi presenta elementi neoclassici dell'architettura romana. L'arco, alto 49 metri piedi e largo 45, fu costruito a partire dal 1806 dopo che Napoleone I ne chiese espressamente la realizzazione a Place de l'Etoile. Un team di esperti e architetti si unì a Jean Chalgrin per preparare il piano di costruzione del monumento. Nel 1811, Jean Chalgrin morì e Louis-Robert Goust, un ex allievo di Chalgrin, ne assunse la direzione. Negli anni successivi, la costruzione fu interrotta a causa della sconfitta imperiale, ma riprese nel 1824 sotto la supervisione dell'architetto Jean-Nicolas Huyot. Egli propose enormi modifiche al progetto originale, ritenute troppo rischiose, e nel 1832 fu sostituito dall'architetto Guillaume-Abel Blouet, che completò del monumento nel 1836 durante di Re Louis-Philippe.

Lo splendore del monumento è esaltato dalle sculture sui suoi pilastri. I quattro gruppi scultorei principali su ogni pilastro dell'arco sono i seguenti:

  • Le Départ de 1792 di François Rude. La scultura celebra la causa della Prima Repubblica Francese durante l'Insurrezione del 10 agosto 1792.
  • Le Triomphe de 1810 di Jean-Pierre Cortot. Celebra il Trattato di Schonbrunn.
  • La Résistance de 1814 di Antoine Étex. Commemora la resistenza francese agli eserciti alleati durante la guerra della Sesta Coalizione.
  • La Paix de 1815 di Antoine Étex, che commemora il Trattato di Parigi.

Sulle facciate dell'arco sono stati scolpiti sei rilievi che rappresentano momenti importanti della Rivoluzione francese e dell'epoca napoleonica.

L'Arco di Trionfo è una delizia per gli occhi di tutti i visitatori, poiché dal suo tetto si può godere di una vista panoramica eccezionale sulla città di Parigi. La vista mozzafiato permette di vedere molti dei monumenti più popolari della città di Parigi come il Centre Pompidou, Notre Dame e il Grand Palais, tra gli altri.

Suggerimenti per i visitatori

Accesso gratuito
Suggerimenti generali
Norme anti-COVID-19
storia dell'arco di trionfo
  • L'ingresso al monumento è gratuito per i visitatori di età inferiore ai 18 anni, se muniti di un documento d'identità valido con foto.
  • I residenti dell'UE di età inferiore ai 25 anni possono entrare gratuitamente all'Arco di Trionfo, se muniti di un documento d'identità valido con foto.
  • I possessori del Paris Museum Pass possono entrare gratuitamente, portando con sé il Pass e un documento d'identità valido con foto.
  • Gli ospiti disabili possono entrare gratuitamente insieme a un accompagnatore.
  • Gli studenti in possesso di un Education Pass valido possono entrare gratuitamente.
altezza arco di trionfo
  • In rispetto delle recenti norme di sicurezza COVID-19, gli ospiti devono prenotare i biglietti online e in anticipo.
  • Si consiglia di indossare/portare vestiti invernali se si visita il tetto dell'arco in una giornata ventosa. 
  • Non perdere l'occasione di visitare il tetto dell'arco di trionfo Parigi: la cima del monumento offre una vista spettacolare su Parigi, soprattutto di notte.
  • I 248 gradini che portano in cima al monumento sono piuttosto ripidi, quindi sali con cautela o prendi dell'ascensore.
  • Non attraversare la rotatoria se vuoi raggiungere l'arco, è molto più sicuro passare dal passaggio sotterraneo.
biglietti per l'arco di trionfo
  • Ogni visitatore è pregato di attenersi alle misure igieniche e di sicurezza illustrate all'interno del monumento.
  • L'uso delle maschere è obbligatorio e i visitatori sono tenuti a portare le proprie maschere da casa.
  • I visitatori sono pregati di utilizzare il disinfettante per le mani all'ingresso del museo prima di iniziare la visita.
  • Si consiglia l'uso di carte di credito per gli acquisti.
  • Tutti i visitatori sono tenuti a seguire le linee guida di distanziamento sociale.

Domande frequenti sulla storia dell'Arco di Trionfo

Quanto tempo è stato necessario per costruire l'Arco di Trionfo?

L'Arco di Trionfo fu commissionato nel 1806 e completato nel 1836 - il suo completamento ha richiesto 30 anni.

Quando viene riaccesa la fiamma alla Tomba del Milite Ignoto?

La fiamma viene riaccesa ogni giorno alle 18:30.

Il monumento è accessibile alle persone su sedie a rotelle?

Sì, il monumento è accessibile alle sedie a rotelle e dispone di ascensore e rampe per l'accesso al museo e al tetto.

C'è un ascensore disponibile al pubblico all'arco di trionfo?

Sì, il monumento permette l'accesso a tutti i livelli con l'ascensore. Si prega di notare che tale ascensore è riservato principalmente ai visitatori con mobilità ridotta, ai visitatori con bambini piccoli e alle donne in gravidanza.

Quanto tempo ci vorrà per visitare questo sito storico?

La maggior parte dei visitatori trascorre qui da 45 minuti a un'ora.